giovedì 9 agosto 2012

I Castelli gotici tra l'Austria e la Slovacchia

Dal tour iniziato il 20 luglio 2012 a Pescia, dalla Blogger Serena Madhouse e company. 
In Carizia (Austria) la prima sistemazione in una casa persa nel verde, molto tranquilla, in un grazioso paesino sul lago, con tanti animali e maneggio. Alla sera non poteva mancare un salto a Velden am Wörthersee in Carinzia, una bella cittadina sul lago di Wörther, il lago più amato dai triestini, con tanti bei locali e gente elegante. Il mattino seguente dopo la colazione nella pensione, subito in autostrada con sosta per il pranzo in una RadStation, con Frittatensuppe e Wurstel Salad. Visita al castello, sede del tesoro degli Estherazy, è una delle più antiche famiglie nobiliari ungheresi dell'Alta Ungheria, oggi Slovacchia. Sosta a Wiesmath, nelle Alpi viennesi e serata a Wiener Neustadt, a sud di Vienna, nella Bassa Austria.
22 luglio
Si comincia dalla pensione di Wiesmath, il Castello di Seebenstein e l'antica porta del Castello, Seebenstein dal basso, i cortili interni del castello sono suggestivi, romantici, perfetti per ambientarvi un romanzo gotico, gli interni del castello sono eccentrici, con molte sorprese, come una gabbia-carillon con tanto uccellini esotici che da qualche secolo continuano a cinguettare, ma non si potevano fotografare!
Dopo la visita al castello, si riprende il sentiero, salendo ancora e si cammina per più di un'ora, fino ad arrivare ai resti abbastanza ben conservati della fortezza chiamata "La Torre dei Turchi". Alla sera si ritorna in autostrada Vienna-Bratislava. 

Le fotografie sono state scattate da Serena, che gentilmente mi diede il permesso d'inserirle in questo slide show. La colona sonora fa parte di "Quadri di una esposizione" di Mussorgsky: "La grande porta di Kiev" 

Nessun commento:

Posta un commento