sabato 2 novembre 2013

Li penso e continuo a sorridere come quando eravamo insieme


 Per mia fortuna l'unica cosa che non m'è mai venuta a mancare è la serenità d'accettare ciò che non posso cambiare.  
 La Morte non è niente... sono soltanto passati dall'altra parte. Un bel testo di Henry Scott Holland 


"A te che piangi i tuoi morti, ascolta"

Padre Giacomo Perico (Ranica, 1911 - Milano, 2000) 

"Se mi ami non piangere!

Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo

dove ora vivo; se tu potessi vedere e sentire

quello che io vedo e sento

in questi orizzonti senza fine

e in questa luce che tutto investe e penetra,

tu non piangeresti se mi ami.

Qui si é ormai assorbiti

dall'incanto di Dio e dai riflessi

della sua sconfinata bellezza.

Le cose di un tempo,

quanto piccole e fuggevoli, al confronto!

Mi é rimasto

un profondo affetto per te;

una tenerezza che non ho mai conosciuto.

Ora l'amore che mi stringe

profondamente a te,

é gioia pura e senza tramonto.

Mentre io vivo

nella serena ed esaltante attesa,

tu pensami così!

Nelle tue battaglie, 

nei tuoi momenti

di sconforto e di stanchezza,

pensa a questa meravigliosa casa,

dove non esiste la morte,

dove ci disseteremo insieme

nel trasporto più intenso,.

alla fonte inesauribile

dell'amore e della felicità.

Non piangere più 

se veramente mi ami!" 


Nessun commento:

Posta un commento