venerdì 17 marzo 2017

Upside Down


Il film da me rivisto ieri (Upside Down) mette in scena due mondi specularmente opposti, due mondi vicini ma praticamente irraggiungibili, dove le città esistono anche sopra le nostre teste... 
Cosa la pioggia mi fa fare, dire, ridire e poi ancora pensare e spolverare gli angoli del sofà dove ci sono ancora i segni del te e del me... mi fermo qui.
Oggi a parte spolverare le mie meningi, mi sono ascoltata anche il cd del mio amato Lucio Battisti... vi regalo un minuto e mezzo di "I giardini di marzo".

 .