lunedì 28 ottobre 2013

Rosita Serrano, la favorita del terzo Reich

In occasione del Festival del Cinema Latino Americano 2013, conclusosi ieri a Trieste, tra i vari ed interessanti film presenti in concorso, ebbi il piacere di vederne uno che raccontava di una cantante cilena che fece uno strepitoso successo nella Germania nazista tra il 1930 e primi anni 1940. A causa della sua voce d'intonazione perfetta e dei fischi con cui accompagnava i suoi motivi, fu soprannominata Chilenische Nachtigall (l'usignolo cileno). Forse torcerete il naso pensando al suo successo ottenuto in un periodo storico piuttosto compromettente, ma a prescindere di tutto ciò, a me il personaggio suscitò molta ammirazione, perciò le dedico un post.
Il film in questione, di cui vi lascio il trailer, s'intitola "Rosita la favorita del terzo Reich". Mentre scorreva il filmato e sentendo i suoi gorgheggi, mi ricordai che da bambina avevo sentito alla radio alcune delle sue canzoni, a quel tempo abitavo a Rio, quindi era facile che ci facessero  ascoltare delle canzoni latino americane.
video
Rosita Serrano, il cui vero nome era María Martha Esther Aldunate del Campo, è nata a Viña del Mar (Valparaiso), Cile, il 10 giugno 1914. Suo padre Héctor Aldunate era nel servizio diplomatico. Con la madre Sofía del Campo che era un cantante d'opera molto popolare, si trasferiscono in Europa nei primi anni '30. Inizialmente vissero in Portogallo e in Francia, ma nel 1936 si trasferirono a Berlino. La Serrano ottene i suoi primi successi al Wintergarten e al Teatro Metropol, dove eseguì dei canti popolari cileni.  Morì in povertà a Santiago del Cile il 6 aprile 1997.
La Serrano si sposò due volte
, la prima quand'era giovanissima, ma durò poco. La seconda con un miliardario egiziano, vedovo con 2 figli grandi. Purtroppo con la deposizione di Farouk e l'avvento di Nasser, che congelò i beni del marito, lei terrorizzata dai conflitti  che si susseguivano in Egitto, fuggì in Cile. Rosita non ebbe figli.
Fonte Wikipedia: 
Durante il periodo vissuto a Berlino, è stata scoperta dal compositore tedesco Peter Kreuder, che ha ottenuto per lei, un contratto discografico presso la Telefunken tedesca. Da quel momento in poi si è esibita in lingua tedesca, tra cui canzoni popolari come Roter Mohn (Papavero rosso), Schön die Musik (Bella Musica), Kuss Mich, bitte, bitte, Mich Küss (Kiss me, per favore, per favore baciami), und die Musik spielt Dazu (e la musica gioca ad esso), Der Onkel Jonathan (Lo zio Jonathan), e Der kleine Liebesvogel (Il poco amore degli uccelli). Nel 1938 ha avuto dei ruoli nel film rivista Es leuchten die Sterne (1938), Bel Ami (1939), Der vierte kommt nicht (1939), Die Kluge Schwiegermutter (1939), Herzensfreud - Herzensleid (1940) e Anita und der Teufel ( 1941). La sua apparizione in Herzensfreud - Herzensleid era in un ruolo di co-protagonista con l'attore Paul Hoerbiger . Tra le riprese cinematografiche, è andata in tour con due orchestre da ballo, molto popolari, quella guidata da Kurt Hohenberger e l'altra da Teddy Stauffer . Grazie all'intercessione di Joseph Goebbels, ha ottenuto concerti nel programma radiofonico Wunschkonzert für die Wehrmacht (programma musicale per la Wehrmacht ). Nel 1940 ha inciso la canzone La Paloma, che ha ottenuto un successo strepitoso in tutta la Germania.
Il suo stile vocale è principalmente lirico, da soprano, con un profondo, vibrato veloce. Ha aggiunto dei frequenti abbellimenti, come impennate, arpeggi e gorgheggi. Alcune sue canzoni sono state registrate con un paio di parole sussurrate o parlate, e di tanto in tanto sottolineava le parole con un grintoso ringhio, che ricorda il blues afro-americano della cantante Ethel Waters. Le canzoni che ha registrato in tedesco e spagnolo variano dal folk al pop, il flamenco, rumba, tango e mambo.
Nel 1943 durante il tour in Svezia, la Serrano è stato accusata da parte della Germania di essere una spia, per aver donato, una sua performance a beneficio dei profughi ebrei. Invece di tornare in Germania, per il rischio di essere arrestata, ha fatto ritorno in Cile. Le sue canzoni sono state successivamente bandite nella Germania nazista. La Serrano ha tentato un tour negli Stati Uniti, ma il suo repertorio tedesco non era popolare. È apparsa su The Ed Sullivan Show nel 1950, ma poco gli è venuto della pubblicità. Nel 1951, andò in Germania Ovest per prendere parte al film Schwarze Augen (Dark Eyes), in cui interpretava una cantante cubana, e l'anno successivo ha cantato nel film Saison in Salzburg. Al di là di queste apparizioni, ha fatto poco successo in Germania, terminato con un tour insieme a  Kurt Hohenberger nel 1957.

Nessun commento:

Posta un commento