mercoledì 15 luglio 2015

Viaggio in Croazia: l'isola di Pago


Pag
L'isola è nota al pubblico giovanile per essere una ambita meta estiva. Infatti a pochi chilometri dalla cittadina di Novaglia sorge il complesso turistico della spiaggia di Zrće, conosciuta per le famose discoteche e dai servizi turistici. Pago è collegata alla terraferma da un ponte (l'estremità meridionale dell'isola lambisce la costa dalmata) e da una linea di traghetti che partono da Prizna ("Sant'Antonio a Pago") e arrivano a Žigljen. Orario dei traghetti
Oltre alle belle spiagge, Pago è famosa per la produzione di sale (la salina è vecchia quanto l'isola). Gli abitanti di Pago si occupano di allevamento di pecore, di viticoltura (il vino bianco) ''žutica'' di Pago, di pesca e, negli ultimi tempi, di turismo. Qui apro una parentesi per ricordare che dalle numerose pecore che popolano l'isola si ricava il famoso formaggio di Pago (paški sir) e la carne d'agnello. 
Da sottolineare il valore unico del pizzo di Pago che è il segno di riconoscimento della città.

Un ricco programma artistico e culturale si svolge durante la stagione turistica, il principale punto di attrazione è il tradizionale carnevale invernale ed estivo di Pago. Il carnevale si distingue per la caratteristica danza in cerchio accompagnata dalla banda, i partecipanti indossano il costume nazionale decorato con il pizzo di Pago. Il carnevale si svolge nelle ultime settimane di luglio.
Pago è esposta a violente raffiche di bora sul lato nordorientale, motivo per cui l'isola, vista dalla terraferma, assume un aspetto estremamente brullo e desolato. 


 Sul lato occidentale Pago invece presenta un tipico clima mediterraneo, con olivi, fichi e arbusti aromatici come salvia e rosmarino. L'aridità del suolo non permette grandi coltivazioni e difatti la pastorizia è una delle principali attività dell'isola. 

 Mentre nel lato sudorientale dell'isola si trovano le saline da dove viene ricavato il rinomato sale di Pag. 
La città di Pago (Pag), il centro più grande dell'isola, fondata nel 1443 e progettata dal celebre architetto Giorgio Orsini, si sviluppa attorno ad un piazza principale dove è situata la basilica gotica di S.Maria. Fonte web