venerdì 5 settembre 2008

El Pedocin

Oggi vi vorrei far conoscere lo stabilimento balneare "alla Lanterna", molto amato da noi triestini, per la sua particolarità: è l’unico esempio in Europa di bagno composto da due zone distinte e separate: una per le donne e i bambini sino ai 12 anni d'età; l'altra per gli uomini e i ragazzi dai 13 anni compiuti. Noi ci teniamo molto a questa separazione in spiaggia, pensate che abbiamo indetto un referendum, vinto dalla maggioranza che non voleva che il muro venisse abbattuto!


Situato sul Molo F.lli Bandiera, da noi viene chiamato "Pedocin", sin dalla sua lontana inaugurazione, risalente all'ultimo decennio del 1800, probabilmente perché, da sempre attiguo ad un elegante stabilimento balneare, la ricca borghesia triestina diceva che in quel posto gratuito, sino al 1984, andavano a "spidocchiarsi" la gente del popolo. Ogni tanto,in quel gineceo mi ci vado a “spidocchiare” anch’io, è comodo, lo posso raggiungere anche a piedi, posso andare anche senza depilarmi, con lo slip sbiadito, tanto non corro il rischio di fare brutte figure. Li ci vanno mamme con bambini, molte ragazze in topless, principalmente all’inizio della stagione, poi abbronzate a puntino, si spostano in altri lidi. Ci sono delle signore di tutte l’età, l’altro giorno ho rivisto una conoscente, abituè della Lanterna da oltre sessanta anni, che porta con disinvoltura i suoi acciacchi e la sua pelle incartapecorita da sole. Un giorno vi racconterò le sue “avventure".
Alla prossima