giovedì 23 giugno 2011

Da stagista a porno star, il caso di Sammie scuote la politica Usa

Nel 2006 era una studentessa di legge e lavorava come stagista per Hillary Clinton, nella politica americana. Oggi è una pornostar, perchè (per sua stessa ammissione) si trova lavoro più facilmente e si guadagna di più. Questa la carriera di Sammie Spades, la giovane bionda che grazie al clamore della notizia ora gode di particolare notorietà.
 
Dal college e dagli studi in legge, con il sogno nel cassetto di diventare avvocato, la bionda e procace ventenne di Buffalo è finita sui set cinematografici a luci rosse, settore che paga meglio e subito chi come lei dichiara di aver bisogno di denaro. E oggi, un po' più ricca e un po' meno vestita, si definisce così: star del cinema a luci rosse, dalla Porn Valley, California. Ma il tirocinio in casa Clinton non bastò a convincere Sammie a perseverare negli studi e cercare un posto di lavoro in un ufficio legale, come lei stessa dichiarava di voler fare. Dopo qualche anno, complici problemi economici familiari, Sammie si vide costretta ad abbandonare gli sudi per lanciarsi nella sua nuova carriera di pornostar. «Non penso che Hillary ne sarebbe felice», ha ammesso al quotidiano Daily Mail. Ma la popolarità e i fan certo non le mancano: su Facebook ha pagine a lei dedicate, su Twitter e sul suo sito molti fan che seguono i suoi spostamenti e i racconti – sempre molto soft – dei suoi appuntamenti professionali. (visto su Corriere della Sera)
Altri gossip:

Pippa e Harry, insieme?


Clooney è libero, evviva!

Nessun commento:

Posta un commento