venerdì 16 agosto 2013

Bergamo Alta e la Cittadella

Di ritorno del viaggio in Germania, avevamo  deciso di prendere il volo Ryanair che dall'aeroporto di Lubecca ci avrebbe portati a Bergamo. Quindi il mattino seguente siamo ritornati alla stazione centrale dei treni (Hauptbanhof) e arrivati lì abbiamo atteso il bus numero 6 nella fermata che si trova davanti alla stazione. Il biglietto si paga all'autista, quindi siamo saliti davanti, il biglietto costa 2.40 euro a persona  per circa 20-30 minuti di viaggio.

 Il volo per Bergamo è stato piacevole e senza intoppi e siccome viaggiamo solo con il bagaglio a mano, appena atterrati ci siamo avviati verso l'uscita dell'aeroporto e lì dopo alcuni minuti arrivò il bus numero 1, che con poco più di 2 euro, ci portò a Bergamo Alta passando davanti alla Stazione Centrale.
 Non potevamo perderci la visita alla Cittadella, conosciuta anche come Città Alta, la città medioevale, circondata dai bastioni eretti nel XVI secolo, durante la dominazione veneziana, con le sue stradine strette e lastricate che conducono alla grande Piazza Vecchia e a Piazza Duomo. 

 Qui si affaccia il patrimonio d’arte, di storia e di cultura della città. In questo spiazzo si trovano raccolti il Palazzo Nuovo, il Palazzo del Podestà, la Torre Civica detta “Campanone”, la Cattedrale e la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Battistero, il Tempietto di Santa Croce e la stupenda Cappella Colleoni. 







Non potevamo perderci la Corsarola, ossia la passeggiata che attraversa il borgo antico, tra le vetrine illuminate e i profumi della cucina tipica. Incantevole e romantico è il panorama dei monti circostanti, delle vallate e della pianura che si perde in lontananza. Siamo scesi a piedi fino alla funicolare e da lì abbiamo visto le luci della pianura accendersi pian piano. Una gioia per gli occhi...!


Nessun commento:

Posta un commento