giovedì 30 giugno 2016

Islanda d'estate

Islanda, ghiaccio e fuoco Un viaggio di 14 giorni senza notti in immagini e musica, con Byork & Radiohead in "Dancer in the dark". Con tante foto dell'Islanda.
Sono stata in Islanda nei primi giorni del mese di giugno del 1998, quindi quasi di sicuro avrò visto alcuni dei bei ragazzi islandesi che fanno parte della squadra dell'Islanda in questo EURO2016! E avrò visto quel famigerato vulcano Eyjafjallajökull, che nel mese di aprile del 2010, mise in ginocchio tutti gli aeroporti europei. 
Islanda, un paese incredibile dove il sole, durante la sua breve comparsa estiva, non tramonta mai.
Le foto che trovate nei video sono state scattate da una mia amica, la quale in luglio del 2007 passò due settimane in giro per l'isola. Panorami mozza fiato di un paese di forti contrasti, ghiaccio e fuoco in una natura incontaminate con strapiombi da capogiro e immense pianure.

Questa è l’Islanda d’estate, ma in inverno le notti sono interminabili e il gelo regna sovrano, ciò mi fa venire in mente un film ambientato in un paesino dell’Alaska, un video che ho rivisto qualche settimana fa.
Il film s’intitolava “30 giorni di buio”, dove per trenta interminabili giorni non si vede il sole… ed è una vera manna per un gruppo di vampiri che durante il buio che si crea in quel periodo, approfittano per fare la scorta di sangue per tutta l’estate! Beh lo so che non è il caso dell’Islanda, ma i vampiri, nel buio ci fanno la festa!