giovedì 16 agosto 2012

Preso lasciato e poi ripreso, spero sia la volta buona

Il titolo del romanzo "Cuore di ghiaccio",  proviene dal poeta Antonio Machado: “Difenditi dalle domande, dalle risposte e dalle loro ragioni, o una delle due Spagne ti gelerà il cuore. Il mio cuore era di ghiaccio, e bruciava.” ... mi chiedo ancora cosa mi portò a prendere questo grande, appassionante "mattone" di Almudena Grandes, l'autrice del famoso, per la cura dei dettagli delle scene erotiche, "Le età di Lulù".
Per parecchio tempo, il mio acquisto, (l'otteni con il 50% di sconto) rimase lì, nel limbo tra gli altri libri, in attesa di venir messo sul comodino, il posto d'onore, in cui vanno a finire le letture degne d'attenzione. Sono arrivata alla pagina 375, delle 1009... per terminarlo ci vorrà del tempo, ma io sono tenace, quindi riuscirò a raccapezzarmici, tra i molti personaggi, ora diventati miei amici, oppure odiosi, secondo il ruolo in cui furono destinati. Ma per quanto i personaggi si sforzino di dimenticare, il passato non passa mai... e le storie spagnole vanno sempre a finire male... questo scrissi nel febbraio del 2011. Lasciai il romanzo a pagina 859, non ricordo il motivo, ora lo ripresi in mano... spero sia la volta buona di terminarlo!
Ecco cosa dice, in una intervista, Almudena Grandes, all'uscita di Cuore di ghiaccio: "mi sono trasferita a vivere in un’epoca non mia: è stata quasi un’ossessione e non è ancora terminata". Cuore di Ghiaccio il romanzo è del 2008.
Questo video fa parte del mio ultimo viaggio in Catalunya, qui trovate le foto e le riprese fatte durante la visita alla medioevale Girona, con i suoi ponti e le pittoresche case  sul fiume Onyar,  in compagnia della musica di Daniel Bautista in Aranjuez.