giovedì 11 giugno 2015

Il fascino di Vilnius in Lituania


Vilnius è la capitale e la città più popolosa della Lituania, capoluogo dell'omonima contea. Vilnius vanta un centro storico barocco tra i più estesi e meglio conservati d'Europa, dichiarato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Vilnius è stata l’ultima repubblica baltica a passare all’euro.


A Vilnius ci siamo arrivati col Lux Express (costo circa 16 euro), con cui siamo partiti alle 10.35 da Riga in Lettonia. Durante il tragitto ci siamo imbattuti in diversi cantieri che rifacevano il manto stradale, ma non ci sono stati ritardi, quindi alle 15 eravamo al Vilnius Coach Station, dove abbiamo preso il taxi (costo 7 euro) che ci ha accompagnati al Silvija Guest House (Pylimo str.6). Vi lascio l'indirizzo perché, finalmente, abbiamo trovato un'ottima sistemazione, per le due notti che rimanevano, prima di del rientro a Bergamo con il volo della Ryanair.

Alla scoperta delle capitali baltiche, in video

L'affascinante Vilnius, seduce i  visitatori con la città vecchia in stile Barocco, con le sue chiese, i campanili, il suo verde e la sua eccentricità. 

Sacro e profano si sono sempre mischiati da queste parti, per quanto riguarda campanili e chiese, a Vilnius dicono che da qualsiasi punto ci si trovi nella città si può vedere almeno una chiesa.
Cosa vedere a Vilnius, una buona guida in lingua italiana creata da un gruppo studentesco.
QUI troverete tutte le foto scattate a Vilnius.
Fuso orario: +1h rispetto all'Italia, la stessa differenza permane quando è in vigore l'ora legale.
Lingua: lituano (ufficiale). Sono diffusi il russo e il polacco  in relazione alla presenza delle rispettive minoranze nazionali. Ho riscontrato, che i giovani hanno una buona conoscenza dell’inglese.
Religioni:  prevalentemente cattolica (77.3% circa); di rilievo anche la presenza di ortodossi (4,1%)di rito antico (0,8%), atei (6,1%), altro (11,7%).
Moneta: Euro, introdotto il 1° gennaio 2015.
Qui troverete tutto quello che c’è da sapere sulla capitale Lituania. Dalla repubblica degli artisti di Uzipis ai molti luoghi della memoria, dai musei dedicati alle avanguardie alle chiese cattoliche e ortodosse. 


Vilnius ha circa mezzo milione di abitanti, soprattutto lituani, polacchi, russi e bielorussi.
La porta dell'Aurora, l'unica rimasta delle nove antiche porte cittadine
Grattacieli della parte moderna della città
Pilies, la strada principale della città vecchia, porta alla torre Gediminas
Tra i piatti nazionali gli Zeppelin, grossi ravioli di patate di solito con un interno di carne di maiale.

La chiesa di Sant'Anna e la chiesa del monastero di San Bernardino
Palazzo presidenziale

Il centro storico in stile barocco, tra i meglio conservati d'Europa.

La torre di Gediminas