mercoledì 18 giugno 2014

Caen, base per la visita alle zone dello sbarco

Caen il capoluogo della bassa Normandia è una vivace cittadina universitaria dall’atmosfera rilassata, che abbiamo preso come base per visitare le zone dello sbarco. 

Caen è stato terribilmente danneggiato dai bombardamenti e rimane ben poco della vecchia città.

Caen bruciò per ben 11 giorni, vennero scaricati ben 250000 tonnellate di esplosivi, l’80% della città venne rasa al suolo e chi non riuscì ad evacuare si rifugiò in una delle abbazie. Per capire come fosse Caen prima dei bombardamenti occorre camminare nell’unica, piccolissima zona rimasta intatta, intorno a rue du Vaugeux con i vicoli stretti e le case a graticcio un po decadenti, la meno conosciuta rue Froide che nasconde cortili e scaloni di pietra, rue Écuyère con i suoi antiquari e la sua atmosfera retrò


Saint - Pierre

Per sapere tutto sullo sbarco in Normandia il Mémoriale de Caen è uno dei musei più completi con ampie e ben curate sezioni, teatri e materiale multimediale. Il Memoriale è un luogo che celebra la pace universale.

Nel filmato troverete delle riprese fatte all'interno del Memoriale e al cinema circolare di Arromanches.
video
Sotto l'immagine del porto di Caen.

D-Day: 70 anni fa lo sbarco. Foto e notizie sulla commemorazione